SALUTO A UN’AMICA CHE NON HO AVUTO

Questo è uno di quegli articoli che non vorresti mai vedere sul tuo blog, ma purtroppo ci sono nella vita anche giornate brutte, dove scrivere diventa veramente difficile.

afrofashion-saluto
Si è spenta oggi una cara amica.

E’ stata la prima modella nera in Italia, non una modella di colore, la prima modella nera.

Noi di Afro fashion abbiamo avuto l’onore di conoscerla, insieme ad il suo carissimo amico Lo stilista Paul Roger Zenam, in un occasione molto importante: eravamo infatti all’evento di inaugurazione dei padiglioni africani ad Expo, eravamo tutti lì, noi del team a ridere dei fatti nostri quando, con la sua caratteristica camminata lenta ma regale, Paulette si è avvicinata a noi e, rivolgendosi a me, ha chiesto “Perdonami, potresti farmi una foto con le tue ragazze? Ti chiedo scusa ma sono così belle tutte colorate”.
Io prendo in mano il suo telefono e chiedendomi chi fosse quella donna così carismatica scatto la foto che mi ha chiesto.

La mia curiosità era condivisa dall’intero team e subito dopo la foto ci siamo affrettati a presentarci. Al suono del suo nome le lampadine dentro la testa di tutti si accesero: era Paulette James Ferri, la prima modella afro-americana ad aver sfilato in Italia per Giorgio Armani.

Pendevamo dalle sue labbra e nei nostri occhi era ben visibile la bramosia di informazioni sulla sua vita. Potrei provare a raccontare chi è e cosa è stata per il mondo della moda, ma non penso che ne sarei all’altezza. Preferisco sia lei a raccontarvelo usando me come veicolo.

“Sono nata a Cleveland ma mi sono trasferita in Italia da adolescente per seguire i miei sogni da modella, ho sfilato con Giorgio Armani, Gianfranco Ferrè, Gianni Versace e Salvatore Ferragamo.
Di tutte le persone con cui ho lavorato sicuramente il Signore che più mi ha regalato emozioni è stato Giorgio Armani, abbiamo collaborato per 13 anni, fianco a fianco.
L’Italia di allora non è l’Italia che conosciamo adesso, era più difficile per una modella nera riuscire a farsi valere, infatti subito dopo la mia prima sfilata con il signor Armani fu vietato agli stilisti far sfilare modelle di colore.
Non fu un problema per Armani che per la collezione successiva mi richiamò, e mentre mi vestiva io gli dissi “signor Giorgio ma io non posso sfilare, sono di colore” lui non alzò nemmeno lo sguardo dagli spilli che mi stava appuntando sull’abito per dirmi: “Ah, sei di colore? Non ne avevo idea, pensavo fossi nera.” Ero nera ed ero orgogliosa di esserlo”.

Paulette era la nostra madrina, era una nostra amica, era una professionista affermata ma prima di ogni altra cosa per noi Paulette era una fonte infinita di ispirazione.

Afro fashion porge le condoglianze alla famiglia e ci uniamo in un silenzio che parla di Paulette.

Cìè un commento in “SALUTO A UN’AMICA CHE NON HO AVUTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *